R.D.S. “MONTE GRAPPA”     ASSEMBLEA DEI DELEGATI
Domenica 21 ottobre 2018

 



Interventi autorità presenti:
- Per l’Amministrazione Comunale ha presenziato il Vicesindaco Roberto Campagnolo  che, nel suo intervento, ha valorizzato il ruolo e l’impegno dei donatori di sangue, ringraziandoli per quello che fanno con le loro donazioni e messo in risalto il ruolo svolto dai volontari per il buon funzionamento della società.
- Per la Sezione Alpini di Bassano ha presenziato il Vicepresidente Alessandro Zarpellon, che ha puntualizzato il valore della collaborazione, la comunanza e il legame che c’è fra le 2 associazione, ricordando che l’ANA ha valorizzato la figura dell’amico degli alpini come prospettiva di crescita dell’Associazione Alpini per il futuro e come la stessa possa  interessare i donatori di sangue che vi vogliano aderire.
- Viene data lettura della missiva fatta pervenire dal Dott. Corrado Sardella, in rappresentanza dell’amministrazione dell’AULSS 7 e del Centro Trasfusionale di Bassano, impossibilitato a partecipare ai lavori dell’Assemblea in quanto impegnato in servizio. Ha comunque onorato l’Assemblea con una breve presenza per i saluti.
Nella missiva ha evidenziato la carenza di medici per il servizio di raccolta e trasfusionale all’interno del DIMT che solo nell’ultimo anno ha perso ben 6 medici nell’organico.
Ha espresso compiacimento per la raccolta di sangue in questi mesi  che vede stabili i valori del 2017 per quanto concerne il nostro distretto.
Ha richiamato a che l’impegno di tutti rimanga quello di garantire sempre il fabbisogno di sangue necessario ai pazienti, che sono il cardine del Nostro lavoro.
La convocazione in seduta straordinaria per l’approvazione del nuovo statuto ha visto l’approvazione dello stesso con voto unanime.
Nella parte ordinaria è stata approvata la relazione del Presidente, il Regolamento del Consiglio Direttivo ed il Regolamento dei Gruppi.
Il nuovo Statuto ed i Regolamenti saranno pubblicati a breve termine sul sito.

Le Assemblee sono state presiedute dal Vicepresidente della Sezione Alpini di Bassano Zarpellon Alessandro e ha svolto la mansione di segretario Battocchio Alberto.


Dalla relazione del Presidente R.D.S. Lamberto Zen:
(omissis) Dall'ultima Assemblea dei Delegati del 22 aprile, sono passati 6 mesi e sono accaduti diversi eventi.
Nei mesi di aprile e maggio abbiamo partecipato alle varie feste e manifestazioni attuate dai nostri Gruppi e dalla Sezione ANA, partendo dall’Adunata Intersezionale di Bassano, alla premiazione dei concorsi a Cartigliano, Rosà, Pove, Enego e Nove, all'Adunata Nazionale degli Alpini di Trento, dove hanno partecipato molti nostri donatori alpini.
Il giorno 20 maggio c'è stata la premiazione degli allievi che hanno partecipato al 19° Concorso “Marisa Nardini Viscidi”. Un ambito traguardo, raggiunto grazie al vostro impegno e collaborazione, che avete corrisposto per crescere in termini di successo e di partecipazione.
Le scuole partecipanti hanno ben lavorato con ricercati elaborati grafici, buoni testi, lavori multimediali ed alcune sculture di buona fattura.
In quella stessa mattinata abbiamo premiato le Scuole Superiori, che hanno partecipato all’istituzione del concorso “Racconta le donazioni”, competizione che ci ha permesso di portare il nostro messaggio di amore e solidarietà per coinvolgere giovani donatori di sangue, di organi e di midollo osseo.
Anche quest'anno i Capigruppo hanno già contattato gli Istituti interessati alla nostra proposta ed informato la Segreteria della loro partecipazione.
Nel mese di giugno abbiamo aderito, un po' in tono minore, alle alpiniadi estive, tenute a Bassano, e al Raduno Triveneto degli Alpini a Vittorio Veneto.
Un altro importante appuntamento si è svolto il 14 giugno con la giornata mondiale del Donatore, che aveva come tema: “Sii lì per qualcun altro. Donare il sangue. Condividi la vita.”.  Lo slogan serviva per attirare l'attenzione sui ruoli che i sistemi di donazione volontaria svolgono nell'incoraggiare le persone a prendersi cura gli uni degli altri e generare legami sociali e una comunità unita.
Ma l'evento sempre più importante è stato il 22°Incontro Regionale dei Donatori a Cima Grappa, con la S. Messa celebrata dal Parroco di Mussolente Don Alessandro Piccinelli e dal Mon. Danilo Serena, alla presenza di oltre 2.000 soci del Reparto e di altre Associazioni consorelle. L’incontro si è svolto il giorno 1 luglio 2018, proprio dopo 100 anni da una riunione voluta dal Generale Giardino a Onè di Fonte per fare il punto della situazione e per ringraziare i combattenti sul Grappa. Nel mese di luglio è stato inoltre rinnovato il contratto del ristoro post-donazione che, come è già stato rilevato nelle riunioni dei Mandamenti, funziona bene e potrà continuare fino alla fine del triennio.
Il 4 Agosto una delegazione si è recata ad Amatrice per l’inaugurazione della nuova sede per i prelievi e nel contempo abbiamo portato l’ultimo contributo di € 3.500,00.
Nei mesi di settembre e ottobre sono riprese le feste dei Gruppi, le elezioni di nuovi direttivi e alcuni importanti appuntamenti come: il pellegrinaggio sul M. Tomba, il premio Uti Fabris.
In quelle occasioni ci siamo ritrovati in tanti per far festa, per premiare i tanti benemeriti donatori, ma anche per ricordare i donatori che sono andati avanti e che hanno seguito i Gruppi nelle varie iniziative operate nel corso degli anni.
(Omissis) Anche quest'anno i componenti dei Direttivi dei Gruppi continuano a cambiare con l'entrata di soci giovani, ma è importante ringraziare i Capigruppo uscenti che fino ad ora hanno saputo seguire, indirizzare e seguire i Gruppi nel loro agire quotidiano.


Il nostro Reparto, nei primi 9 mesi, ha raggiunto quota 6.317 donazioni +277,
(sangue intero 5.470, plasmaferesi 842, plasmapiastrinoaferesi 4, eritropiastrinoaferesi 1)
rispetto lo scorso anno, pertanto si spera di superare, a fine anno, la quota record del 2016.
Al 30 settembre la nostra Associazione annovera tra le sue fila più di 9.000 soci, di cui 6.461 sono donatori attivi (71,5% M e 28,5% F)  e gli altri sono soci onorari e soci sostenitori. Donatori idonei che non donano dal 10/10/2016 al 31/12/2017 sono 1.392.
I soci che hanno utilizzato la prenotazione sono stati 6.568 di questi il 91,8% (6.030) ha donato, il 8,2% (538) è risultato assente.
Vi informo che, dall’inizio dell’anno al 30 settembre, abbiamo avuto 556 Aspiranti donatori, dei quali circa il 26% (144) non ha ricevuto l'idoneità (Ts. 53; Ds. 91) e solo il 47,5% (196) degli idonei ha già effettuato la prima donazione.
Aspiranti donatori idonei dal 10/10/2016 al 31/12/2017 che non hanno ancora donato sono 101. Pertanto tutti i Capigruppo sono pregati di seguire per bene i neo-donatori, contattandoli personalmente per fissare assieme la prima donazione appena passati i 40 giorni dall’avvenuta idoneità.
Uno dei nostri più importanti obiettivi, rimane sempre il coinvolgimento di tutte le persone che ancora non donano, per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sull'importanza di garantire sempre l'accesso al sangue e ai suoi componenti. Si è pertanto proceduto a migliorare la pubblicità tramite la TV locale “TVA Vicenza”, la rivista “OCCHI”, alcuni articoli e spot sui giornali locali, l’acquisto di 11 gazebo, le proposte di visibilità con le tovaglie e le magliette dei nostri bambini.
Sempre per questo motivo, nell’ultima seduta del Consiglio Direttivo è nata la Proposta di creare un Gruppo Giovani del Reparto.
(Omissis) Resta, inoltre, l’obbligo di richiamare i donatori che non si accorgono quanto tempo è passato dall’ultima donazione, perché non passino i 2 anni senza donare, cercando di migliorare il senso di appartenenza, coinvolgendoli nelle attività del Gruppo.
Quanto appena detto vi deve far comprendere quanto sia necessaria la comunicazione contattando personalmente il donatore per fargli capire l’enorme importanza del suo dono.
(Omissis) Nell'ambito della programmazione Regionale come Dipartimento provinciale, oltre ad essere autosufficienti, abbiamo aiutato la provincia di Padova.
(Omissis) Donatori e Capigruppo, sento il dovere di ringraziarVi per le vostre donazioni e per il lavoro che costantemente effettuate, ma non mi stancherò mai di incoraggiarVi, tutti, ad effettuare almeno due donazioni di sangue in un anno.
Donare è dare valore alla vita, è un'azione altruistica a vantaggio di tutta la società.
La donazione del sangue è volontaria, anonima, gratuita e deve mantenere approvvigionamenti di sangue sufficienti, sicuri e sostenibili.
Pertanto Vi invito a compiere regolarmente questo atto di grande generosità e solidarietà, e con la certezza nei Vostri gesti d'amore e di solidarietà verso chi soffre, colgo l'occasione per ringraziarVi e salutarVi, sperando di ritrovarVi numerosi alla Festa di Ringraziamento che si svolgerà il 2 dicembre presso il Gruppo di Fonte.
Evviva i Donatori di Sangue !!!