R.D.S. “MONTE GRAPPA” FESTA DI RINGRAZIAMENTO 07.12.2014

 

Questa festa viene celebrata a fine anno per ringraziare il Buon Dio per la salute concessa ai Donatori di Sangue. Salute, elemento importante per la nostra esistenza, che ci permette di donare un po’ della nostra vita agli altri che si trovano nel bisogno.

La manifestazione, ospitata dal Gruppo di Angarano, è iniziata alle ore 08,30 con una breve riunione dei Capigruppo presso il Centro Parrocchiale.

Dopo i ringraziamenti del Presidente R.D.S., sono stati consegnati un attestato di riconoscimento ed un distintivo del Reparto ai Capigruppo che hanno lasciato il testimone ed ai Consiglieri del Reparto che avevano lasciato l’incarico al rinnovo del Consiglio Direttivo di quest’anno.

A seguire la sfilata, preceduta dalla fanfara “Monte Grappa” di Bassano, il Labaro dei Donatori di Sangue ed il Vessillo della sezione A.N.A. Monte Grappa.

Hanno presenziato: l’Assessore Oscar Mazzochin, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Bassano, il Consiglio Direttivo RDS e ANA, i 53 gruppi R.D.S. con i propri gagliardetti ed i rappresentanti degli Alpini, ADMO e AIDO.

Le cerimonie dell’Alzabandiera, la deposizione della corona d’alloro e l’Onore reso ai Caduti, presso il monumento a loro dedicato, hanno fatto vivere momenti significativi che valorizzano la donazione di sangue nel ricordo di chi ha saputo donare la propria vita per la difesa della patria e dei suoi valori. Ricordiamo che il R.D.S. è nato nel 1962 come reparto degli Alpini ed ora annovera nelle sue fila un esercito di donne, giovani e tanta gente comune.

 

L’Assessore Comunale Oscar Mazzochin: ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale esaltando il significato ed il valore della bontà del dono di sangue a sostegno di quanti sono nel bisogno e rilevata la necessità di promuovere nelle scuole il valore civico e morale della donazione.

 

Il Presidente del R.D.S. ha tenuto la relazione di fine anno

Relazione del Presidente R.D.S. Lamberto Zen

A tutti il benvenuto presso il Gruppo di Angarano per la Festa di Ringraziamento dei Donatori di Sangue del Reparto “Monte Grappa”.

Un affettuoso saluto, da parte mia e di tutto il Direttivo, per la presenza e partecipazione a questo appuntamento.

Il 2014 si sta chiudendo con un bilancio negativo per quanto riguarda la raccolta di sangue e plasma nel nostro territorio, ma positivo per l'abbondante lavoro svolto dalla nostra Associazione.

 

È stato un anno di grandi cambiamenti per il Reparto:

- l'inizio della raccolta programmata, cioè le prenotazioni delle donazioni di sangue e plasma;

- l'elezione del nuovo Direttivo e del Presidente;

- lo Statuto, rivisto e corretto, approvato dal Consiglio Direttivo e dall'Assemblea dei Capigruppo

- il perfezionamento del Regolamento del Reparto e di altri regolamenti per dare una maggiore chiarezza e trasparenza all’interno della gestione dell'Associazione, nella speranza di aver fatto un servizio utile e gradito a tutti i donatori;

- il cambio di tanti Capigruppo, con l'entrata di molti giovani, che sono competenti nell'uso del computer e nelle conoscenze della gestione economica;

- le variazioni apportate dal DIMT di Vicenza sulle agende, sui neo-donatori e sui tempi delle donazioni di plasma;

- le innovazioni di natura fiscale per una migliore trasparenza nella gestione economica dei Gruppi;

- le innumerevoli ricorrenze e feste di Gruppo e di Reparto.

 

Ma cosa significa, oggi, questa festa per noi Donatori?

Oggi ci ritroviamo per adempiere una dovuta serie di ringraziamenti:

- a Dio per il dono di una buona salute che ci permette di donare il sangue con gratuità per la vita del prossimo;

- ai Donatori che con costanza, amore e generosità offrono il loro sangue ai fratelli che si trovano nel dolore;

- agli operatori del Centro Trasfusionale perché con il loro impegno e passione contribuiscono a rendere efficiente il servizio della raccolta del sangue;

- ai volontari che accolgono i donatori e ai volontari ospedalieri perché assicurano l'aiuto e l'assistenza ai donatori nelle fasi della donazione;

- ai Capigruppo e ai componenti dei direttivi perché con il loro costante servizio promuovono ed organizzano le attività dei gruppi;

- ai Consiglieri del Direttivo per la tenacia e l'impegno che esercitano nei vari incarichi assegnati;

- ai miei più stretti collaboratori per la generosità e l'assiduo lavoro che costantemente svolgono nelle questioni legate al buon funzionamento del Reparto;

- ai donatori che sono andati avanti, che hanno vissuto e accompagnato il Reparto nelle varie iniziative intraprese, perché ci hanno trasmesso il messaggio del dono che genera fraternità e il desiderio del bene comune.

Un'Associazione come la nostra, fondata sul volontariato e sul dono gratuito del sangue, in un'epoca in cui si esalta il personalismo e si premia la furbizia, brilla come una stella nel buio.

Non abbiate paura di donare almeno due volte all'anno e a Gesù, che a Natale si manifesterà nelle vesti del bambino che nasce nella stalla, chiedo di dare ai donatori la forza di continuare a credere nell’impegno disinteressato e generoso, determinati a proseguire con la stessa passione, con le stesse motivazioni, superando le difficoltà che in questi anni si sono presentate e con la volontà di continuare nel percorso di aiuto nei confronti di chi soffre, per vincere la battaglia del bene.

RingraziandoVi per ciò che donate e continuerete a donare, auguro a Voi e alle Vostre famiglie un Felice Natale e un Anno Nuovo portatore di serenità e fiducia.

Evviva i Donatori di Sangue !!!

 

La sezione A.N.A. Monte Grappa era degnamente rappresentata dal Responsabile Regionale Giovanile degli Alpini e Consigliere Sez. Alessandro Ferraris. Nel suo intervento di saluto ha evidenziato come la strada costruita dagli Alpini, generando il Reparto Donatori di Sangue nel 1962, abbia permesso di incamminare, nel percorso di solidarietà, un esercito di Donatori di Sangue. Lo stesso che attualmente annovera oltre 9000 aderenti (i donatori effettivi sono circa 6500).

La donazione deve essere vissuta come un impegno ed un valore che, oltre a produrre frutti, rende felici chi la compie.

Un valore importante da tenere in considerazione come esempio da seguire.

 

La Dottoressa Diamantini ha portato il saluto del Centro Trasfusionale ed ha valorizzato le innovazioni messe in atto con le prenotazioni.

Anche se registriamo un calo delle donazioni, va rilevata la qualità del servizio offerto ai donatori ed il maggior controllo della qualità del sangue donato.

Ritiene significativa la collaborazione fra il Centro Trasfusionale ed il R.D.S.; elogia l’impegno profuso nei casi in cui serve coprire le emergenze, in particolare con i richiami a donatori del gruppo 0 negativo.

Il programma delle prenotazioni è a regime, necessita l’impegno di tutti per completare ogni giorno il numero di donazioni previste.

Va rilevato con particolare interesse un calo significativo della donazione di plasma.

I tempi di intervallo previsti fra una donazione di plasma ed un’altra passano dai 90 giorni precedenti agli attuali 14 giorni. Cerchiamo di riempire i buchi vuoti nelle prenotazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono stati premiati i Donatori che hanno raggiunto:

71 donazioni- pergamena e distintivo d’oro con rami di alloro.

100 donazioni -pergamena e distintivo d’oro (goccia).

 

ELENCO PREMIATI

71 DONAZIONI

 

FERRONATO RENATO "BESSICA"

CANTON ORNELLA "CA’ RAINATI"

ORSO GASPARE "CASONI"

PERNECHELE EMILIO BENEDETTO "CONCO"

AZZOLIN ANTONIO "MURE DI MOLVENA"

SANTORSO ITALO "POZZOLEONE"

GALVAN RENATO "ROMANO D’EZZ."

PERUZZO LUIGI "ROSÁ"

FIORESE MIRKO "CISMON DEL GRAPPA"

 

100 DONAZIONI

 

GARBERINO LUIGI "ROSÁ"

ZECCHIN GIOVANNI "POZZOLEONE"

VENCO GIAMPAOLO "S. ZENONE DEGLI EZZ."